Pubblica Amministrazione: dalla carta al digitale entro il 2016

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che disciplina il documento amministrativo informatico in attuazione del Codice amministrazione digitale

Documento amministrativo informatico per tutti entro il 2016. Lo stabilisce il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri 13 novembre 2014 'Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni'.

Pubblicato nella Gazzetta ufficiale di ieri (Serie generale n.18 del 12 gennaio 2015) e in vigore il 30° giorno dopo la pubblicazione, prevede che le pubbliche amministrazioni, durante un periodo di transizione massimo di 18 mesi, adeguino i loro sistemi di gestione informatica dei documenti per passare, nel 2016, a produrre esclusivamente documenti digitali validi per tutti gli usi previsti dalla legge, come già stabilisce il Codice dell'amministrazione digitale (Cad, decreto legislativo n.82/2005), al quale il decreto dà attuazione.

Il documento amministrativo informatico è dettagliatamente descritto nel Capo IV del decreto, che disciplina anche la formazione dei duplicati, delle copie e degli estratti del documeto informatico. Al dpcm sono inoltre allegati il glossario e altri 4 documenti sui formati, gli standard e le specifiche tecniche, specifiche tecniche del pacchetto di archiviazione e metadati.

TORNA ALLE NEWS

CONTATTACI

Contattaci attraverso il form o alla mail: info@area-informatica.it.
Oppure contattaci telefonicamente al numero: 0371 31100, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.

CONTATTACI

Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy
Privacy Policy