Regioni - Storia e Caratteristiche

Le regioni sono, assieme ai comuni, alle province, alle città metropolitane e allo Stato, uno dei cinque elementi costitutivi della Repubblica Italiana.

Ogni regione è un ente territoriale con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione, come stabilito dall'art. 114, secondo comma del testo. Le regioni non sono considerate enti locali (comuni, province, città metropolitane ecc...) disciplinate invece dal Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (TUEL).

Le regioni, secondo quanto indicato dall'art. 131, sono venti. Cinque di queste sono dotate di uno statuto speciale di autonomia e una di queste (il Trentino-Alto Adige), è costituita dalle uniche due province autonome, dotate cioè di poteri legislativi analoghi a quelli delle regioni a statuto speciale, dell'ordinamento italiano (Trento e Bolzano). Nel rispetto delle minoranze linguistiche, il Trentino-Alto Adige e la Valle d'Aosta sono riportati con le denominazioni bilingui di Trentino-Alto Adige/Südtirol e Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste all'art. 116, come modificato nel 2001.

Storia

L'Italia ha introdotto le regioni nel suo ordinamento giuridico con la Costituzione della Repubblica Italiana, entrata in vigore il 1º gennaio 1948, che agli articoli 114 e 115 prevedeva infatti:

« La Repubblica si riparte in Regioni, Provincie e Comuni. »

(Costituzione italiana, art. 114)

« Le Regioni sono costituite in enti autonomi con propri poteri e funzioni secondo i principî fissati nella Costituzione. »

(Costituzione italiana, art. 115)

Le regioni adottate con la nascita della Repubblica Italiana, in numero di 19, erano in gran parte gli enti territoriali del precedente Regno d'Italia denominati "circoscrizioni di decentramento statistico-amministrative". Uniche differenze, il Friuli e la Venezia Giulia che vennero accorpati nella regione Friuli-Venezia Giulia e gli Abruzzi e il Molise accorpati nella regione Abruzzi e Molise. Nel 1963 la regione Abruzzi e Molise venne di nuovo scorporata nelle due regioni Abruzzo e Molise portando a 20 il numero attuale delle regioni.

Caratteristiche

Nell'ordinamento giuridico italiano la regione è:

- un ente di rilievo costituzionale, cioè previsto come necessario dalla costituzione;

- un ente autonomo, visto che è dotato di autonomia in diversi ambiti;

- un ente autarchico, dato che opera in regime di diritto amministrativo e dispone di potestà pubbliche;

- un ente ad appartenenza necessaria, dato che tutti i cittadini residenti ne fanno parte.

Tutte le regioni posseggono stemma e gonfalone ufficiale.

TORNA ALLE NEWS

CONTATTACI

Contattaci attraverso il form o alla mail: info@area-informatica.it.
Oppure contattaci telefonicamente al numero: 0371 31100, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.

CONTATTACI

Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy
Privacy Policy