Utilizzo delle sale comunali

Chi può richiedere una sala

Possono chiedere l'utilizzo di sale comunali per le proprie attività le associazioni, gli enti e le organizzazioni che non siano incorse nelle irregolarità previste dalla deliberazione di G.C. n. 780/2014.
Il richiedente deve impegnarsi a rispettare e a far rispettare la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana secondo la quale “è vietata la riorganizzazione sotto qualsiasi forma del disciolto partito fascista”, l'art. 3 della Costituzione Italiana, la legge 20 giugno 1952, n. 645, e il D.L. 26 aprile 1993, n. 122 convertito in legge 25 giugno 1993, n. 205. 

In caso di irregolarità, le associazioni, gli enti e i comitati vengono sospesi da ogni forma di sostegno, diretto o in servizi, per un periodo di due anni.

Documentazione da presentare

Per ottenere una sala comunale per incontri, dibattiti, convegni, ecc, è necessario inoltrare una domanda via web, indirizzata al Comune.

Nella richiesta vanno indicati:

- la sala richiesta o un'eventuale sala alternativa in caso di indisponibilità;

- i dati del richiedente con il relativo recapito;

- i dati dell'associazione, ente o organizzazione;

- il codice fiscale o la partita Iva;

- il numero di iscrizione al registro comunale delle associazioni;

- la motivazione della richiesta;

- la data e l'orario di utilizzo della sala.

Alla domanda va allegato il programma o documentazione esplicativa dell'iniziativa.

TORNA ALLE NEWS

CONTATTACI

Contattaci attraverso il form o alla mail: info@area-informatica.it.
Oppure contattaci telefonicamente al numero: 0371 31100, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.

CONTATTACI

Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy
Privacy Policy